Pages

LA MAISON DE CAEN




‘Tis blood—my blood—
My brother’s and my own! and shed by me!
Then what have I further to do with life,
Since I have taken life from my own flesh?
Lord Byron, Caïn (1821)




La maison de Caën (1999-2005) is a body of photographic work and a sound installation created as a pilgramage on the outskirts of the world of passion crime, but remaining always still at its gate.

It was produced in places related to homicide: police headquarters, jails, detention rooms, morgue, courthouse, museum of crime, archives, vehicles, prison in construction, prison transformed into animal hospital,…and the city, the backdrop of passion crime.

This documentary and fiction photographic material, live recordings and accounts of six different cases of homicide, of one prison architect & of one prison warden, compose an environment that bring us closer to the confines of Caïn's world.

La maison de Caën  explores that thin demarcation line separating us from the irrationality of murder and a cosmos we can never enter, unless we cross that gate & become Caïn!




La maison de Caën  (1999-2005) è un lavoro fotografico e un'installazione sonora creata come un pellegrinaggio alla periferia del mondo del crimine passionale, ma rimane fermo sempre al di fuori dell suo ingresso.

È stato prodotto in luoghi legati all'omicidio: la centrale della gendarmeria, il carcere, stanze di detenzione, obitorio, palazzo di giustizia, prigioni, museo del crimine, archivi, veicoli, carcere in costruzione, carcere trasformato in ospedale per animali, ... e la stessa città dove vive tutto un mondo legato al crimine passionale.

Questo materiale fotografico di documentazioni e di staging, registrazioni live e resoconti di sei diversi casi di omicidio, di un architetto di prigione e di un guardiano carcerario, compongono un ambiente che ci avvicina ai confini del mondo di Caino.

La maison de Caën  esplora quella linea di demarcazione sottile che ci separa dall'irrazionalità dell'omicidio e da un cosmo che non potremo mai entrare, a meno che non attraversiamo quella porta e diventiamo Caino!





The photos were printed @ Photolab in Athens, on duratrance & fuji paper.







* CLICK ON IMAGES TO SEE LARGER & MORE






























































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































exhibition

Casa AUT (Sicilia) - November 2011




featured

wip5  (Greece) - August 2009





edition

Zero91 (Italy) – September 2009